giovedì 25 febbraio 2010

Per me era sua sorella.

Se annunciano la tempesta di neve e si alza la temperatura di due gradi, finisce che al mattino esco di casa con l'acquazzone in corso, e non mi posso nemmeno lamentare. Arrivo alla fermata della metropolitana, dove inizia la lotta con i miei simili per guadagnare un centimetro sotto la microscopica tettoia. Quando finalmente riesco ad insinuarmici interamente, din din din arriva il treno. Fra parentesi io devo ancora capire perché la linea verde fa din din din quando arriva, e la rossa, la blu e l'arancione non lo fanno. Purtroppo la pioggia spaventa i Bostoniani, tutti loro preferiscono la neve perché bagna meno, e quando piove affollano la metro. I quattro vagoni sono murati. Metto a frutto la mia esperienza da pendolare bolognese e con due spallate arrivo prima davanti alla porta. Dentro al treno, davanti all'uscita c'è una coreana alta un metro e venti con gli occhiali stile Arisa. (Dice: e tu che ne sai che era coreana? Perché non giapponese o cinese? Se vi ricordate di Jin su questo blog, lo capirete fra poche righe). Appena si apre la porta, quella punta l'ombrello bagnato dritto verso la mia faccia e lo apre, schizzandomi all'inverosimile e rischiando di cavarmi un occhio. Evabbè, uno pensa, deve scendere e non si vuole bagnare. E invece no, fa un passo fuori, lascia scendere tre persone e risale. Quando vado per salire dietro di lei, mi ripunta l'ombrello per chiuderlo. Mentre mi sposto, altre tre persone mi si infilano da tutte le parti e salgono riempiendo il poco spazio vuoto lasciato da quelli che sono scesi, ed io non ci riesco perché è troppo pieno. Le porte si richiudono e mi scappa un improperio indirizzato alla tizia, che mentre il treno riparte mi fa pure la linguaccia. Il tutto è durato un minuto, ma sono bagnata fradicia da capo a piedi, e devo pure aspettare il treno successivo. Mi giro verso la tettoia e mi hanno rubato il posto. Quando mi ci metto Fantozzi mi fa un baffo.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Iz the karma, baby!

;D

Emanuele

Ragno ha detto...

mi è venuto il nervoso leggendo questo post...
andrà a fare un raid punitivo contro i coreani per vendicarti

kay ha detto...

emanuele: ma boh, mi ero pure alzata di buonumore.

ragno: e io che volevo farvi sorridere :)

susanna ha detto...

sono d'accordo con Ragno!
come dire, adesso si capiscono tante cose di Jin. non era caduto da piccolo, dopotutto.

ma niente paura: prima o poi le cose si devono riequilibrare e i conti tornare. magari trovi 100 dollari per terra, che ne so.

Anonimo ha detto...

oh... Jin....I miss him so much!!!!

:'(

bssss

Anonimo ha detto...

emanuele: ma boh, mi ero pure alzata di buonumore.


il buonumore conta poco. Magari hai fatto qualcosa di negativo... e la negatività ti è tornata indietro. Pensaci bene. ;)



E.