martedì 18 maggio 2010

Reincontri e riscontri

Prima che tutte le settecento persone che hanno cliccato su quel link inizino a chiedermi "allora hai novità per quel lavoro"? Vi dico subito che per avere una risposta dovrò aspettare la metà di giugno, e quindi mettiamoci il cuore in pace e non pensiamoci (quasi) più fino al giorno x. Nel frattempo la vita scorre veloce: sto rivedendo tutti gli amici che non vedevo da mesi, ho presenziato a un paio di concerti carini, ho ricostituito la italian society in patria, e sto dando una mano a @padre nell'attività di famiglia. @padre vorrebbe assumermi, ma il lavoro è fisicamente faticoso e io avrei altri piani. Intanto che aspetto una risposta da Firenze continuo a guardarmi intorno, che non si sa mai. Qualcuno mi ha suggerito di iniziare a scrivere le divergenze toscana/romagna e trovo che sia un'idea carina. Solo per le divergenze linguistiche non basterebbe un libro. Quando passa aria da una finestra e una porta sbatte, loro dicono che fa riscontro. Noi diciamo che c'è una corrente d'aria. Ovviamente il vocabolario dà ragione a loro che l'italiano l'hanno inventato, ma "riscontro" mi suona comunque come unghie sulla lavagna. Altre parole che mi vengono in mente sono cancellare/scancellare, spegnere/spengere, che ovviamente sono tutte corrette. Cancellare secondo loro è terrificante perché gli dà l'idea di mettere un cancello, ma dovrebbero sentirsi quando dicono robe tipo spengi la luce!



11 commenti:

Francesco ha detto...

Anche a Roma finestre e porte fanno riscontro. Vuol dire qualcosa in piu', vuol dire avere finestra e porta su lati opposti di una stanza/appartamento affinche' si possa creare una corrente d'aria.
Stai a vedere che e' un requisito costruttivo dei paesi caldi...

disorder ha detto...

scancellare e spegni (che io uso entrambi) sono brutti a sentirsi, però non è che NOI diciamo "c'è riscontro", è semplicemente così: il resto d'Italia ha un vocabolario più limitato ghgh.

"Corrente d'aria" magari lo riserviamo per le battute più pecorecce :P

d ha detto...

se poi si entra nell'ambito delle bestemmie e di altre espressioni colorite, le divergenze diventano ancora più impressionanti.
o no, maremma bu'aiola? :D

Ragno ha detto...

serra 'e persiane che fa curente e ven freidu!! [genovese]

Kekule ha detto...

O bellina, e t'ha'a impara dimòrte cose, intanto ti s'inizia a'i'lampredotto e a'i'su'culto...

kay ha detto...

kekule: il lampredotto da Nerbone l'ho già provato la settimana scorsa :D

Kekule ha detto...

Ah ma brava brava, ma avvertiamo che siamo a Firenze eh, mi raccomando eh! >:(

kay ha detto...

ehhh ero andata a fare il colloquio e avevo i tempi stretti coi treni :)

susanna ha detto...

ma perché mai la metà delle volte che scrivo un commento qua scopro che non si è pubblicato??
vabbè comunque era la solita scempiaggine.
ciao Kay :)

kay ha detto...

booh delle volte lo fa anche a me, bisogna controllare sempre!

Anonimo ha detto...

guarda che "spengi la luce" è assolutamente corretto, nonché molto più elegante di "spegni", visto che il verbo "spengere" deriva dal latino "expingere".
E te lo dico da fiorentino. Avevi dei dubbi? ;-)