sabato 27 novembre 2010

Benigni a vieni via con me

Se proprio non siete delle capre disinformate, avrete sicuramente già visto o sentito parlare del monologo di Benigni a vieni via con me. Se vi è sfuggito vi consiglio di guardarlo, perché è un pezzo di storia d'Italia. 
Io credo che in questo periodo storico, internet sia la salvezza del popolo. Il più potente di tutti continuerà sempre a fare quello che gli pare senza la minima vergogna, e a restare attaccato alla sua poltrona con le unghie e con i denti. Lui continuerà comunque a rigirare le frittate secondo il suo tornaconto, e a raccontare a chiunque gli si presenta davanti che lui è un santo. In realtà è uno di quei santi capaci di ridere il giorno in cui tutti gli altri piangono. Ma internet dicevo, è la salvezza. Internet è l'unico posto talmente vasto dove la verità non può essere nascosta a chi sa cercare bene, dove tutti sanno che il re è nudo anche se non hanno il coraggio di dirlo in pubblico. Poverino  il re, che fatica che deve essere per lui sostenere lo sguardo di chi sa. Io non me ne intendo, ma la coscienza sporca  di uno che fa pagare all'ignaro popolo i suoi sbagli deve essere effettivamente molto difficile da sopportare.


6 commenti:

Gabriele ha detto...

è vero, però occhio che anche internet può essere usato in modo improprio...anche sulla rete le fonti vanno sempre verificate perchè spesso accade il contrario. Qualsiasi panzana scritta in rete e spammata in 100 posti diversi diventa una verità perchè "c'è scritto su internet e in più di un posto". Su internet è molto facile creare una "lobby d'informazione" anche dal nulla. Per fortuna per il momento lo hanno capito in pochi, ma in futuro non ne sarei tanto convinto...la rete è un strumento per aiutare a pensare, ma se diventa il pensiero stesso può diventare anch'esso strumento di manipolazione

kay ha detto...

Gabriele: hai ragione, però siccome gli altri mezzi di informazione come radio e tv possono essere manipolabili molto facilmente, sempre sia lodato l'unico strumento che può permettere di far emergere la verità a chi la sa vedere. Poi per il resto se il mondo è pieno di ciechi, cazzi loro.

vagab ha detto...

Io temo che uno che "continuerà sempre a fare quello che gli pare senza la minima vergogna" e che "fa pagare all'ignaro popolo i suoi sbagli" la coscienza nemmeno sappia che cosa sia... (sob... in entrambe le possibili accezioni! )

Ragno ha detto...

La mia domanda è: chi vuole sapere la verità sapendo di non poter fare NIENTE per cambiarla?

kay ha detto...

ragno: mussolini era una testa di cazzo e alla fine è finito appeso in piazzale loreto. la storia ci insegna che prima o poi chi deve pagare paga.

Pitch ha detto...

gandhi è stato sparato
martin luther king pure
john lennon idem
kennedy uguale
a cristo l'hanno crocifisso.
quindi pagano un po' tutti. :D solo una precisazione!